Tutela dei consumatori

Nei rapporti con grandi aziende, multinazionali ma anche solo con chi ha esperienza e competenza in un determinato settore commerciale, si ha sempre la sensazione di essere in posizione di svantaggio.

Società produttrici, distributori e venditori al dettaglio di prodotti hanno la responsabilità nei confronti dei consumatori di alzare i loro standard per la totale tutela della salute e la sicurezza dei medesimi, offrire avvertimenti adeguati quando i loro prodotti contengano dei rischi e rimuovere prodotti pericolosi dal mercato.

Costruttori e venditori di immobili possono vanificare in un attimo un investimento finanziario ed emotivo, colpendo l’orgoglio prima ancora che il portafoglio, quando i difetti o i vizi di costruzione, la mancanza di licenze, concessioni o di autorizzazioni, oppure il mancato completamento dei lavori porta alla perdita della abitazione.

Agenzie di viaggio, tour operator e compagnie di trasporto possono rovinare l’unica vacanza programmata con la famiglia o con gli amici dopo un lungo anno di duro lavoro.

Pratiche commerciali scorrette, contratti fatti sottoscrivere fuori dai locali commerciali, clausole vessatorie, abuso della tutela del credito, incompletezza delle informazioni … molteplici sono le possibilità per i soggetti contrattualmente forti ed avvantaggiati di riservare spiacevoli sorprese ai consumatori che ingenuamente ripongono in essi la loro totale fiducia.

Un’efficace tutela inizia da un attento esame del contratto e prosegue con la promozione di azioni con lo scopo di far dichiarare la non validità di tali accordi ed ottenere il giusto risarcimento dei danni subiti.